ANALISI STRUMENTALI

Ogni trattamento che effettuiamo alle nostre clienti viene proposto avvalendoci di metodiche diagnostiche strumentali, in modo da poter verificare costantemente i progressi  e i risultati ottenuti.

TERMOGRAFIA A CONTATTO

La Termografia a Contatto consente di visualizzare, con immagini a colori, le temperature delle zone prese in esame utilizzando speciali lastre a cristalli liquidi microincapsulati. 
È dunque utilissima nell’evidenziare le alterazioni di temperatura cutanea causate dalla PEFS nei suoi diversi stadi

La Termografia a Contatto consente di evidenziare i primi segni della PEFS, non ancora visibili o rilevabili manualmente, per intervenire con trattamenti preventivi.
Permette di valutare la PEFS nei suoi diversi stadi, dando l'opportunità alla professionista di scegliere il percorso più adatto, monitorandone i risultati con la cliente.

Consente di dimostrare alla cliente, con oggettività, la necessità di sottoporsi al trattamento PEFS.

Permette di far verificare alla cliente la funzionalità del trattamento e dei cosmetici e programmare i controlli.

Il test termografico è di semplice esecuzione, innocuo, indolore e ripetibile.

LAMPADA DI WOOD

L’osservazione con luce di Wood, che va effettuata in ambiente assolutamente buio, viene tradizionalmente e utilmente impiegata in dermatologia con finalita` diagnostica nei disordini della pigmentazione e in alcune patologie cutanee di natura infettiva.
In estetica e` un ottimo strumento per verificare lo stato dell’epidermide in quanto permette di visualizzare le discromie, le alterazioni della ghiandola sebacea, le alterazioni di pH, la disidratazione, gli ispessimenti cutanei.
La particolarita` di questo strumento e` che permette la “visione” della pelle e quindi degli inestetismi sia all’operatore estetico che allo stesso cliente attraverso uno specchio posizionato all’interno dell’attrezzatura.

Visione immediata delle principali anomalie dell’epidermide come ispessimento, danni solari, alterazione del pH, presenza di sebo nei pori, disidratazione, etc.
Possibilita` di individuare e programmare i trattamenti e i cosmetici piu` idonei per trattare le manifestazioni riscontrate.
Permette un piu` facile approccio alla consulenza con la cliente per verificare la sua situazione epidermica.
Vantaggio psicologico in quanto la cliente puo` rendersi conto visivamente della sua situazione epidermica.
Possibilità di verificare il risultato ottenuto.

MICROSCOPIO ELETTRONICO

Il METODO C.P.T - Calco Positivo Trasparente
L’utilizzo del test al microscopio permette una visione oggettiva dell’apparato tegumentario e di evidenziare le varie anomalie della cute come la senescenza, la disidratazione, l’alipia, l’iperlipia, l’intossinazione ed il suo grado di gravita`.
Questo metodo da la possibilità di proporre trattamenti, servizi e cosmetici professionali sulla base di una tecnica analitica precisa e sicura, che evidenzia la situazione cutanea in maniera rigorosa e consente di affrontare meglio la programmazione dei trattamenti, dei controlli, del mantenimento e il superamento di molte obiezioni.
Permette di controllare e far verificare alla cliente l’inefficacia o la limitata efficacia di tutti quei cosmetici acquistati in altri canali distributivi (gdo, profumeria, farmacia, erboristeria, vendita porta a porta).
Con questo sistema l’operatore estetico ha la possibilità di testare la reale efficacia di un prodotto o di qualunque protocollo di lavoro esistente sul mercato.

© 2023 by The Health Spa.  Proudly created with Wix.com

  • Instagram Social Icon
  • Pinterest Social Icon
  • Facebook Social Icon
  • Google+ Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • Google Places Social Icon
  • YouTube Social  Icon